Non so più dove stiamo andando, non so piu cosa stiamo facend…. qui ci è grossa crisi!!!

leggo dai giornali di oggi:

Dell’Utri ritrova 5 diari di Mussolini

negli articoli in merito alla notizia si riportano varie affermazioni del senatore, il quale sembra particolarmente commosso (anche un po’ arrapato aggiungerei):

“«Nella scorsa estate sono stato chiamato a Bellinzona da un notaio, e lì ho visto i cinque diari di Mussolini», racconta Dell’Utri. «Si tratta di cinque agende giornaliere, annotate quotidianamente, che vanno dal 1935 al 1939. Sono le agende della Croce Rossa dell’epoca. Le ho sfogliate e lette per qualche ora, e ho provato una grandissima commozione».”

Poi continuano a riportare i passaggi di Dell’Utri che racconta come ne esca una figura “umana” di Mussolini dai suoi diari:

“«Il Duce è il Duce e ha imparato ad essere invulnerabile e ineccepibile. Il Duce sta su un alto piedistallo e nessuno lo può criticare. Ma quando scende dal piedistallo è uno come tutti gli altri. Razzola come tutti gli altri, nel modo più semplice e umano».”

Inoltre sembra emergere da questi diari la non volontà del duce di entrare in guerra (ma allora perchè lo ha fatto? ce lo spieghi il sig. Dell’Utri), e la grande religiosità del pelatone di Predappio, riferendosi alla morte del papa di quegli anni.

Ora la domanda mi sorge spontanea:

MA PERCHÈ? PERCHÈÈÈÈÈÈ?

Perchè bisogna continuare con questo revisionismo, questo riciclaggio (parola adatta alla spazzatura)? Mi chiedo io, che interesse ci sia a cercare di riabilitare un uomo che ha rovinato un paese, che è stato un dittatore ?

Sono passati sessant’anni e ancora molte volte si cerca di farlo passare sotto un’altra ottica, di farlo apparire come un altra persona.

Queste cose hanno per me un sapore di patetico; so che non è la prima volta nè che sarà l’ultima che si cerca di riabilitare un personaggio storico del passato, ma speravo che un po di buonsenso fosse rimasto. Non è nemmeno la prima volta che si cerca di riscattare proprio lui, il duce, ma credevo che fosse ben chiaro come siano andate le cose, e proprio per questo non mi sembra lui uno di quelli che andrebbe riabilitato. Certa gente è peggio dei bambini, che si bruciano le mani con il fuoco ma che stupidamente continuano giocarci. Il fatto inoltre che mi rammarica è che siano sempre persone di un certo ruolo sociale (un senatore) il quale fa dei giuramenti e tutto, su di una costituzione la quale inizia proprio con un articolo ben chiaro in merito alla materia di cui sto parlando.

Comunque so che il mio post di oggi ha un sapore un poco rancido di rifritto, perchè chiacchiere del genere son già state fatte, lo stesso Benigni nei suoi spettacoli del ’95 aveva una battuta nel suo repertorio di scena su questo tema e molta altra gente, meno famosa ma non meno importante ha parlato già di questo.

Ma a me ciò nonostante non smette di stupire e sorprendermi tutto ciò, e quando leggo affermazioni del genere mi cascano veramente i cosiddetti, in quanto le trovo stupide e fuori luogo, oltre che offensive verso milioni di persone, le quali hanno sofferto e non poco per colpa di quel “divora-tigelle”. Ora ci lamentiamo della violenza negli stadi, dei ragazzini che picchiano altri ragazzini, filmando tutto con il cellulare per poi vantarsene con gli amici. Ma dovremmo chiederci anche dove risiedono le cause, ad esempio è possibile comprare negli autogrill i gagliardetti del duce, o spille con scritte del tipo “me ne frego” o “boia chi molla” o perfino i famosi manganelli con le foto di Mussolini. Purtroppo quel ventennio ha lasciato un brutto segno, che continua a imperversare, nella cultura italiana: il Menefreghismo.

il Corriere della Sera 1

il Corriere della Sera 2

la Repubblica

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in dituttounpo e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Non so più dove stiamo andando, non so piu cosa stiamo facend…. qui ci è grossa crisi!!!

  1. comosome ha detto:

    Un bravo al Ghiso che si è deciso e ha partorito una bella cosa…brava stella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...